<< Maggio 2019 >>
L M M G V S D
    01 02 03 04 05
06 07 08 09 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    

Nessun evento presente

Nessun evento presente

Accesso
LA FIPE ED IL TURISMO ACCESSIBILE

LA FIPE ED IL TURISMO ACCESSIBILE

home > In Evidenza > LA FIPE ED IL TURISMO ACCESSIBILE

LA FIPE ED IL TURISMO ACCESSIBILE

La Federazione, accogliendo l’invito dell’Istituto Italiano per il Turismo per Tutti (IsITT) in collaborazione con Reatech Italia (Fiera‐evento per il mondo della disabilità), in riferimento alle attività del Comitato per la Promozione e il Sostegno del Turismo Accessibile, coordinato dalla Struttura di Missione per il rilancio dell’immagine dell’Italia della Presidenza del Consiglio dei Ministri, ha realizzato, un  seminario informativo e divulgativo sul tema del Turismo per Tutti.

L’incontro, dal  titolo “Turismo accessibile: nuove frontiere nella relazione con il cliente” si è  svolto il 16 febbraio 2013 durante l’evento BIT 2013 alla Fiera Milano Rho, nell’area appositamente dedicata all’interno dello spazio espositivo condiviso da Reatech Italia e dal Comitato per la Promozione e il Sostegno del Turismo Accessibile.

Al seminario, che ha visto una nutrita partecipazione di pubblico, sono intervenuti Silvio Moretti, direttore delle Relazioni Sindacali e Formazione di FIPE, Luciano Sbraga, direttore dell’Ufficio Studi di FIPE e Gianni Ferrero, direttore della Consulta per persone in difficoltà per discutere dei temi legati alla cultura dell’accoglienza, della formazione, delle intolleranze alimentari più in generale e con specifico riferimento ai clienti con esigenze specifiche. La FIPE, che da tempo siede ai tavoli del Comitato per la promozione ed il sostegno del turismo accessibile,  ha anche anticipato l’idea di presentare, nell’ambito dell’offerta  del Fondo interprofessionale For.Te.  un Piano di settore, contenente alcune azioni formative per le piccole imprese e per la competitività dei pubblici esercizi, con un progetto dedicato alla Comunicazione e accoglienza clientela particolare , con l’obiettivo di preparare il personale all’accoglienza ed alla organizzazione dei relativi prodotti/servizi, per una clientela con particolari esigenze sia sul piano della disabilità fisica che su quello delle problematiche relative all'alimentazione.

Salva la Pagina in formato PDF Stampa la Pagina